NEW: INIZIO VENDITA INTERA GAMMA MOTOCICLETTE VICTORY MOTORCYCLES U.S.A.

NEW: DISPONIBILITA' INTERA GAMMA HARLEY-DAVIDSON E BUELL

CHEVROLET CAMARO: 350.000 DOLLARI PER IL PRIMO ESEMPLARE ALL'ASTA BARRETT JACKSON 2009

SHELBY MUSTANG GT500 CONVERTIBLE: LE PRIME FOTO UFFICIALI

DODGE CHALLENGER: STEVE SALEEN PRESENTA IL PACCHETTO SMS

LA NUOVA DODGE VIPER ACR PERCORRE IL NURBURGRING IN 7'22''

DODGE CHALLENGER PROJECT CAR BY EIBACH, IL RITORNO DEL GENERALE?

LA NUOVA DODGE RAM ARRIVA AL GALOPPO, 380 CV. STANNO PER ESSERE SELLATI!

NUOVA FORD MUSTANG M.Y. 2010

ECCO LA NUOVA "KITT" DELLA SERIE TELEVISIVA KNIGHT RIDER

IN VENDITA L'UNICA SHELBY GT500 SUPER SNAKE

PRODOTTA LA MUSTANG N 9.000.000

FORD MUSTANG: PRESENTATO IL NUOVO LOGO

DODGE CHALLENGER SRT10 E BLACKTOP

FORD MUSTANG 2008 BARRET-JACKSON EDITION SHELBY GT

CHEVROLET CAMARO: I PREZZI UFFICIALI USA

CADILLAC CTS SPORT WAGON: UN FUTURO TUTO V6

LA NUOVA CHEVROLET CAMARO: RINASCE UN MITO DELL'AUTOMOBILE

ARRIVA IL KIT 'CUDA




NUOVA FORD MUSTANG M.Y. 2010

NUOVA FORD MUSTANG M.Y. 2010

Da 40 anni la Ford Mustang si propone come declinazione sublime del concetto tutto americano della muscle-car. Ma, stranamente, rispetto alla copiosa produzione di modelli degli anni '60 e '70, ad oggi la sportiva Ford è stata l’unica che ha portato avanti con continuità e fierezza questa tradizione. Solo recentemente, infatti, sia Dodge che Chevrolet hanno riportato in auge due vecchie glorie: la Challenger e la Camaro.

Dopo venticinque anni durante i quali la Mustang http://www.luxuryewatchesus.com/replica-tissot-watches/">Bell&Ross fake è stata sempre basata sulla stessa piattaforma con trazione posteriore, il model year 2010 che sostituisce il modello presentato nel 2005, denominato S197, si presenta con un telaio totalmente nuovo e un design ancora più vicino alle forme del modello storico. Nella parte frontale si riconosce la classica mascherina con il logo. Gli indicatori sono stati spostati vicino a quest’ultima a fianco dei fari, questi ultimi di dimensioni un po’ più ridotte rispetto a prima. Nuovo anche il grande cofano anteriore, provvisto di grande rigonfiamento al centro.

Complessivamente, sulla nuova Mustang le forze aerodinamiche sono state diminuite nel loro impatto sul frontale del 23%, un consistente guadagno per l’efficienza. Nella vista posteriore, il designer George Saridakis ha voluto donare alla coda una forma più voluttuosa. Il nuovo scudo paraurti presenta ora nella parte inferiore una fascia nera con un lieve profilo estrattore, un espediente stilistico che dona più snellezza al posteriore. Nuove anche le luci ed è stata eliminata la serratura del portellone (sostituita da un comando elettrico).

La progettazione degli interni ha voluto dare alla Ford Mustang model year 2010 un’immagine qualitativa elevata, che molto si allontana da quel debutto del 2005, quando l’allora nuovo modello fu aspramente criticato per la qualità degli interni; in particolare, per la deludente qualità delle plastiche, troppo dure e poco consone a un’auto sportiva di un certo lignaggio. Ora invece i comandi di bordo sono stati ridisegnati e ricollocati, per aumentare l’ergonomia e l’ordine complessivo, e i materiali migliorati. Ad esempio, la fascia che corre nella parte superiore http://www.Buyownwatches.com/">www.Buyownwatches.com/ della plancia è di vero alluminio e non di semplice plastica riverniciata, lo stesso dicasi per i profili sulle razze del volante.

Riguardo alla motorizzazione, come sulla generazione precedente, la nuova Mustang monta il collaudato 8 cilindri di 4,6 litri con tre valvole per cilindro. La potenza massima è cresciuta fino al nuovo picco di 315 CV grazie ad alcuni miglioramenti (come ad esempio un nuovo impianto di aspirazione). E’ possibile optare anche per un più piccolo 6 cilindri di 4 litri e non è escluso che, tra pochi anni, anche Ford adotterà le nuove tecnologie che attualmente stanno rivoluzionando il mercato: turbocompressione e iniezione diretta di benzina.